lunedì 7 aprile 2014

Boterkoek..."Torta di burro"

Oggi ho preparato il boterkoek olandese, che può  essere tradotto come "Torta di burro".
Può essere descritto come un denso, ricco, burroso biscotto, cotto in una teglia rotonda e tagliato a spicchi dopo la cottura. 
Boterkoek è una ricetta tradizionale olandese, un po' un incrocio tra una crostata e dei biscotti frollini. Poiché c'è un po' di burro nel boterkoek e dato che il burro è il sapore chiave di questa ricetta, si dovrebbe davvero utilizzare la migliore qualità di burro si possa trovare, io in Italia l'unico burro di alta qualità trovato in commercio è il "Lupark" burro danese.

Il boterkoek è di solito cotto in uno speciale "boterkoek pan" , teglia per boterkoek. La torta di burro viene poi tagliato a piccoli spicchi. Ma siccome sarà difficile trovare una di queste teglie in Italia è possibile cuocere in una normale teglia rotonda o stampo a cerniera e una volta che il boterkoek si è raffreddato, si può tagliare a spicchi o piccoli quadrotti. 

Ingredienti:
250 gr. di farina
250 gr. di burro
225 gr. di zucchero
1 Uovo
1 boccetta di aroma di vaniglia
Scaglie di mandorle
Pizzico di sale

Preparazione:
Imburrare e infarinare una tortiera tonda bassa, impastare la farina con lo zucchero, il burro, l'aroma di vaniglia, un pizzico di sale e metà del uovo sbattuto.
Stendere l'impasto nella tortiera e coprire con le scaglie di mandorle, passare con il pennello l'uovo sbattuto rimasto.
Infornare per 5 minuti a 220° proseguire la cottura per altri 20 minuti a 175°.
Fare raffreddare e tagliare a piccoli spicchi o a quadrotti.



Posta un commento